martedì 22 gennaio 2008

UN COCKTAIL DI VELENI METAFORICO e CONCRETI BANCHETTI VENEFICI

Italia sì Italia no?
Crisi sì crisi no(di governo)?Mastella vendicativo?http://www.repubblica.it/2008/01/dirette/sezioni/politica/crisi-governo-prodi/crisi-22gen/index.html Prodi è fiducioso,(beato lui!Ansiolitici o sedativi?),l'opposizione reclama le elezioni(che novità!),il Mastellone livorioso esce dal Governo(eh,l'hanno lasciato solo,dice lui,quindi che c'è di meglio che togliere la fiducia a chi nn l'ha avuta in lui?).Di Pietro denuncerà Mastella.E vaiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!
Bagnasco punitivo?http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/politica/legge-194/cei-21gen/cei-21gen.html Il cardinale attacca il Governo,che sconfessa le sue dichiarazioni,nn avendo mai sconsigliato al Papa la visita alla Sapienza(ma quanto ancora dovremo parlarne?),e avendone garantito la sicurezza.Se nn c'è andato,cazzi suoi!(L'ultimo commento è mio,sentito,sentito,sentito!!!!!!).Allora,Bagnasco,inarrestabile,rincara di nuovo sulla legge 194,che secondo lui è abominevole e va rivista almeno in alcuni punti!BASTAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Poi,continua la sicumera sullo Stato italiano,sfilacciato,frammentato,economia in crisi(ma davvero,se ne accorge ora?),e ribadisce il suo no alle coppie di fatto e ai divorzi brevi.Quanta carne al fuoco,Monsignore,ha un'età,tenga d'occhio la pressione e si riposi,dia retta a una bischera!

Spazzatura:che facciamo,ce la rimangiamo?E alla spazzatura si aggiunge una chicca:http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/cronaca/rifiuti-4/veleni-pianura/veleni-pianura.html anche i fanghi velenosi dell'Acna di Cengio,Savona,Azienda Coloranti Nazionali e Affini,sono finiti a Pianura.Poichè avvelenavano le valli del fiume Bormida,(e l'avvelenano ancora!perchè sono nelle acque,nel terreno!),meglio chiedere alla camorra e trasportarli a Napoli e dintorni,tanto ci sono abituati,no?Senza contare le navi fatte affondare che trasportavano tali rifiuti! Diossine, ammine,composti dello zolfo, del cianuro.Dice Stefano Leoni,(che è stato fino al 2005 commissario speciale per la bonifica dell'Acna,ed ha liberato,legalmente,la Val Bormida di 300 mila metri cubi di sali sodici,stoccandoli nelle miniere di sale abbandonate di Halle (Germania Est): "Se dovessi dire cosa c'era all'Acna quando siamo arrivati nel '99, farei prima a dire cosa mancava. La fabbrica aveva prodotto per decenni prima esplosivi, quindi vernici. Inventariammo qualcosa come 280 categorie di composti chimici. Le classi di sostanze venefiche che rilevammo erano praticamente al completo. E delle più pericolose: diossine; ammine (composti organici derivanti dall'ammoniaca e contenenti azoto, ndr); composti dello zolfo, del cianuro. Purtroppo non riuscimmo ad accertare cosa era stato portato via prima del nostro arrivo. E dove. Sentimmo di fanghi trasferiti in Campania, incredibilmente a bordo di camion. Addirittura di navi fatte affondare". E inoltre,sostiene che in val Bormida rimangono ancora 3 milioni e mezzo di metri cubi di sostanze nocive!
AZZ!
Nicola de Ruggiero, assessore all'ambiente della Regione Piemonte, circa una settimana fa,esprimendo in consiglio la necessità di farsi carico di una quota di rifiuti campani,dice: "Esiste da sempre una forza centrifuga che spinge i rifiuti fuori dalla Campania, mentre i tossico-nocivi, forse per particolari margini di legalità in quell'area, hanno un percorso inverso. A Pianura sono arrivate almeno 800 mila tonnellate dei rifiuti di Cengio, azienda per noi emblematica del disastro ambientale causato dal Piemonte".E se nn si provvederà alla bonifica,avveleneranno x sempre la terra e le acque.Alè!
Insieme alla spazzatura solida e liquida che potremmo mangiarci,potremmo aggiungere al nostro banchetto anche le derrate alimentari guaste che una ditta di Bari,la Cianciola Montanari Work system,http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/cronaca/cibo-soldati/cibo-soldati/cibo-soldati.html,ha mandato ai militari in Libano.(Curiosità: nel 2005 la ditta ha avuto un attestato di merito per il servizio reso in Kosovo.Mmmmm,una garanzia?!L'amministratore unico della Cianciola(che nome!) è Massimo Cassano, numero due di Forza Italia in Puglia.Ma no,la politica nn c'entra mica niente con gli appalti,qui od in altri settori,è tutto trasparente,tutto regolare,marcio,ma questo che c'entra?Come siete maligni!).


AHIA,CHE FEGATO GONFIO!NON SO VOI,MA X OGGI HO MANGIATO ABBASTANZA!

4 commenti:

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Panorama perfettamente descritto: Un panorama fatto di immondizia sociale e reale.

E ovviamente adesso vedrai che bagarre per votare prima dei Referendum... Eh sì perchè se si vota prima il si vota con l'attuale legge e quindi il Cdx arriverà compatto per prendersi il potere e le poltrone con l'aggiunta di un Mastella trasformista a mio avviso.

In caso contrario allora sì che sarebbe interessante vedere cosa succederebbe....

rudyguevara-simona ha detto...

la situazione italiana è grave,ma nn è seria!questo paradosso racchiude in sè tutto quello che giornalmente accade da noi!e se uno dice così,c'è anche chi ha il coraggio di dire che è un disfattista!un qualunquista!tzè!

caramella-fondente ha detto...

Concludendo con un altro paradosso, la cosa più giusta oggi l’ha detta il generale (in pensione) Bagnasco: “è un paese in crisi che si presenta sempre più sfilacciato, frammentato al punto da apparire ridotto addirittura ‘a coriandoli’ […] Sembra davvero che, bloccato lo slancio e la crescita anche economica ci sia in giro piuttosto paura del futuro e un senso di fatalistico declino […] sembra circolare una sfiducia diffusa e pericolosa […] Non credo di sbagliare se dico che è l’Italia, in particolare, ad avere oggi bisogno della speranza“.
Signorsì, signor generale, ha proprio ragione. E’ veramente difficile trovare un motivo di speranza nella nostra situazione. E quando le speranze non trovano più riscontro nella nostra misera umanità ci si rivolge alla religione; ma se anche le istituzioni religiose si mettono a giocare nell’arena politica, come e talvolta peggio degli stessi politici, a chi ci possiamo aggrappare? Lei è un militare, sa sempre cosa è giusto e cosa è sbagliato; ma a noi poveri civili, chi ci pensa?

Non ricordo chi l’abbia detto, ma è tristemente vero: non è stato facile cadere così in basso.

rudyguevara-simona ha detto...

nn so nemmeno io chi l'ha detto,ma si adatta alla nostra situazione.il difficile sarà rialzarsi!