giovedì 31 gennaio 2008

A PROPOSITO DI MEMORIA.......



Non si tratta di un film storico.Nè di un romanzo.

Non siamo in Germania,ma in Afghanistan.Protagonisti della vicenda?MILITARI ITALIANI.


"Le immagini di un mezzo corazzato dell'esercito italiano colpito da una mina nel deserto dell'Afghanistan svelano un particolare inquietante: i nostri soldati vanno in missione con la palma dell’Afrika Korps hitleriano dipinta sulle jeep" .
La storia che ritorna,la storia peggiore.
La palma che vedete sulla portiera della jeep era il simbolo dei reparti di Rommel,che arrivati al Cairo,si ritirarono,il loro posto venne preso dai paracadutisti italiani.Passaggio di consegne!
Qui,siamo nel 2008.Dopo l'attentato talebano,è scoppiata la patata bollente!
Con la jeep italiana,è stato colpito nell'attentato anche un blindato spagnolo.
Il nostro Paese ha conosciuto il fascismo,la dittatura,lo schifo,dovremmo essere saturi,no?Probabilmente c'è chi nn lo è,forse xchè nn l'ha vissuto in prima persona e nn ha il cervello x immedesimarsi!
Chissà quante volte sarà successo,viene da chiedersi,nn credo sia una cosa nuova,ed è il fatto che venga xmesso loro di sfoggiare quell'immagine che me lo fa pensare.
Peccato che ora,anzi meno male che ora,è sotto gli occhi di tutti,grazie a qualcuno che ha immesso la foto nel circuito web di Madrid e poi nel forum di "Pagine di Difesa",rivista telematica di settore.Voglio sperare che sia stato un militare spagnolo!
Tornando ai "nostri",non si sa di che reparto si tratti,si sa solo che nella zona operano squadre di parà del Col Moschin e di incursori di marina del Comsubin.
Già nel 2006 altri militari,tedeschi,sempre in Afghanistan, vennero fotografati con lo stesso simbolo dipinto sulle loro jeep. Le immagini vennero pubblicate sul settimale Stern, il ministero della Difesa aprì un'inchiesta e sospese dal servizio sei militari.
IN ITALIA VERRA' APPLICATA QUALCHE FORMA DI PUNIZIONE,OPPURE CI FARANNO SU DUE RISATE E FESTEGGERANNO FACENDO ESPLODERE QUALCHE RAZZO?DICENDO:"VIA,SONO RAGAZZI!".ANCHE PERCHE' CHI DEVE PUNIRLI NN SONO SICURA ABBIA LA COSCIENZA COSI' PULITA!NN STO ACCUSANDO TUTTO L'ESERCITO DI NAZI-FASCISMO,ME NE GUARDEREI BENE,XO' DICO QUESTO:POSSIBILE CHE I LORO SUPERIORI NN SI FOSSERO ACCORTI MAI DI QUEL SIMBOLO?CI VOLEVA UN ATTENTATO,E LA PUBBLICAZIONE DI QUELLE FOTO?PER CARITA',ANCHE NEL CASO DEI SOLDATI TEDESCHI,SE NN FOSSE APPARSA SUL GIORNALE LA FOTO INCRIMINATA,NN AVREBBERO FATTO NIENTE,MA QUESTO NON RENDE I NOSTRI MENO RESPONSABILI.E' L'ORA DI FARLA FINITA COL DIRE:"COSI' FAN TUTTI!" PER DERESPONSABILIZZARSI!LA TRISTEZZA E' CHE SERPEGGIANO CERTE IDEOLOGIE,IN CERTI AMBIENTI COME QUELLO MILITARE PIU' CHE IN ALTRI,(ED IO POSSO TESTIMONIARLO,IL MIO RAGAZZO E' MILITARE,LUI NON E' COSI' E NEMMENO ALCUNI DEI SUOI COLLEGHI,MA VI ASSICURO CHE E' DURA TROVARE TRA LORO CHI NN SIA DI DESTRA,E CHE QUELLI CHE LO SONO,NELLA MAGGIORANZA DEI CASI,RIMPIANGONO MUSSOLINI.NN VOGLIO FARE DI OGNI ERBA UN FASCIO,RIPETO,MA LA REALTA' E' QUESTA.E SE RICORDI LORO CHE L'APOLOGIA DI FASCISMO E' UN REATO,E CHE IL PERSONALE ARMATO NON DOVREBBE MANIFESTARE LE SUE OPINIONI POLITICHE,DI QUALSIASI NATURA SIANO,ANCHE LECITE E LEGALI, PERCHE' VA CONTRO IL LORO STATUTO,TI RIDONO IN FACCIA!)E NESSUNO FA NIENTE, FINCHE' NON SCOPPIA IL BUBBONE!
ORA CHE E' SCOPPIATO,VOGLIO VEDERE COSA FARANNO.

8 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

In effetti è grave. Tra l'altro non dovrebbe essere ammesso "personalizzare" veicoli militari, almeno credo.

Sono davvero perplesso, vorrei sapere se è una bravata vergognosa di pochii o se questa simpatia per certe "Palme" è più estesa all'interno del nostro esercito....

Ciao Rudy :-)))
Daniele

rudyguevara-simona ha detto...

qualunque proporzione abbia,resta il fatto che è tollerata dai vertici.e questo è inaccettabile.ho paura che sarà tutto insabbiato,come sempre.ciao,daniele.

caramella-fondente ha detto...

Altro che peacekeeping e spirito di solidarietà.....in Afghanistan assistiamo alla rinascita del fascino coloniale.....

rudyguevara-simona ha detto...

queste sono cose su cui i vertici militari dovrebbero porre più attenzione,nn ho dubbi.comunque sia,nn è la prima volta che accade un fatto del genere,è solo che dopo il clamore iniziale,tutto finisce là.e ho paura che anche stavolta sia così.e se nn lo leggevo su repubblica on-line,che linkava l'articolo dell'espresso,nn l'avrei certo saputo dalla televisione!hai sentito qualche tg parlarne?io no!

caramella-fondente ha detto...

No, non ne sapevo nulla....intuisco che le missioni di pace siano una presa per i fondelli....

rudyguevara-simona ha detto...

bisogna vedere come vengono intese da chi ci partecipa!nn credo,onestamente,che siano tutti così,sennò nn vivrei con una persona che fa quel lavoro.ognuno ha una sua personalità ed una sua coscienza,e tanti quel lavoro lo fanno con coscienza.io ritengo responsabile i vertici,che dovrebbero vigilare anche su questi atteggiamenti, stroncarli sul nascere.invece,c'è chi partecipa a queste idee,e c'è chi magari nn la pensa così,ma tollera.e questo non va.l'indifferenza è un male.

ArabaFenice ha detto...

ma non è che è un mezzo dell'epoca che non è stato ancora rimpiazzato?
no, perché io mi aspetto anche questo...

rudyguevara-simona ha detto...

magari fosse questo!è che purtroppo certe idee continuano a serpeggire,e nessuno ha la voglia di fare niente!