venerdì 29 febbraio 2008

LA CECITA' DELLA GIUSTIZIA E' L'INGIUSTIZIA PIU' GRANDE

DIRETTAMENTE DAL BLOG DI CARAMELLA FONDENTE:

"QUANDO UNA LEGGE SERIA A TUTELA DELLE DONNE???
Demetrio Altobelli medico anestesista
HA STUPRATO 7 RAGAZZE DOPO AVERLE ANESTETIZZATE : SI E’ FATTO SOLO 3 GG DI CARCERE, ORA ESERCITA LA PROFESSIONE A CASA ED E’ LIBERO !!!!!!!
Altobelli era stato arrestato nel maggio 2003 su ordine della procura di Rieti, perché accusato di avere abusato di alcune pazienti, precedentemente narcotizzate e successivamente fotografate nude. Sette gli episodi inizialmente contestati al medico. Per cinque fu condannato in primo grado nel gennaio 2005 durante un processo che si svolse con il rito abbreviato. Il giudice lo condannò a cinque anni e quattro mesi di reclusione. Per gli altri due casi, invece, lo specialista fu assolto.Le foto furono trovate nel corso di una perquisizione nella sua stanza nell’ospedale San Camillo de Lellis di Rieti, dove al tempo il medico prestava servizio, e dentro la sua abitazione romana. A denunciare i fatti, però, fu il tecnico di un laboratorio fotografico capitolino dove l’anestesista, secondo l’accusa, aveva portato a sviluppare le fotografie.il 5 marzo 2008 si celebrerà il processo a Roma con le ultime due donne Silvia ed Elvira che sono rimaste sole nel voler giustizia e sarebbe bello che tramite il passaparola fossero presenti il più alto numero di donne possibile in quest’ aula di tribunale !!!
Tutte le donne sono invitate a partecipare al processo la mattina del 5/3 in Piazzale Clodio per solidarietà alle vittime Silvia e Valentina, due donne distrutte.
Violenza fatta in un luogo sicuroe da persone che ti dovrebbero assistere e curare…."


HO RIPORTATO IL SUO POST PARI PARI COME L'HA SCRITTO LEI.OGGI E' GIA' LA SECONDA NOTIZIA CHE RIGUARDA L'ANDAMENTO DELLA GIUSTIZIA IN ITALIA.MAFIOSI A CASA IN ATTESA DELLA CASSAZIONE CHE NN HA MAI FRETTA,STUPRATORI PURE.......CI SONO LE PROVE CHE LI SCHIACCIANO ALLE LORO RESPONSABILITA'?CHE IMPORTA,INTANTO CONTINUANO PURE A FARE QUELLO STESSO LAVORO CHE HA PERMESSO LORO DI COMPIERE I LORO EFFERATI CRIMINI.......CHE UNO FACCIA IL MAFIOSO E L'ALTRO L'ANESTESISTA,SECONDO ME,NN HA TANTA IMPORTANZA......A ME SALTA AGLI OCCHI SOLO L'INGIUSTIZIA,LA SCARSA PIETA' PER LE VITTIME,LA PIENA SOLIDARIETA' COI CARNEFICI
................E NO,CAZZO,IO NON CI STO!CHIAMATEMI FORCAIOLA,CHIAMATEMI COME VI PARE,MA QUANDO LE PROVE SONO COSI' LAMPANTI,CICCIO,TE STAI IN GALERA FINCHE' NN ARRIVI AL TERZO GRADO DI GIUDIZIO.PARLO OVVIAMENTE DEI REATI GRAVI.SE QUESTI NON SONO REATI GRAVI,COSA CAZZO SONO?SCUSATE,MA OGGI NON CI STO CON LA TESTA,NN MI GUARDO ALLO SPECCHIO PERCHE' NN MI VA DI VEDERMI GLI OCCHI INIETTATI DI SANGUE,MA LE INGIUSTIZIE NN LE SOPPORTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
PRIMA DI CHIUDERE,RINNOVO L'APPELLO A TUTTE LE DONNE:A ROMA,LA MATTINA DEL 5 MARZO,PIAZZALE CLODIO.NON PER VOYEURISMO,COME NEL CASO DI ERBA,QUI SI TRATTA DI DARE SOLIDARIETA' A DUE DONNE,DUE VITTIME.NN FACCIAMOLE SENTIRE ANCORA PIU' SOLE,STIAMO LORO ACCANTO,FACCIAMO LORO SENTIRE IL NOSTRO CALORE UMANO E LA NOSTRA SOLIDARIETA'.

10 commenti:

caramella-fondente ha detto...

Penso che una bella rete sui blog possa influenzare positivamente l opinione pubblica...grazie....

rudyguevara ha detto...

DI NIENTE,CARAMELLA!PIU' LO PUBBLICANO,MEGLIO E'!IL PASSAPAROLA SERVE.

angelo dei boschi ha detto...

...e vai col passaparola... copierò il post anche sul mio blog!
Senza offesa!
Un abbraccio solidale!

marina ha detto...

Io penso che la cultura cattolica sia responsabile di questo modo ipocrita di intendere la giustizia.
sono indignata quanto voi.
marina

Franca ha detto...

Il male atavico della giustizia italiana è proprio la mancanza di certezza della pena

rudyguevara ha detto...

angelo,perchè dovrei offendermi?anche io ho"copiato"caramella,questo messaggio è fatto x essere divulgato!marina,hai centrato il punto:questo genera troppa pietà x i carnefici,poca o nulla x le vittime!come dice anche franca,ci vuole certezza della pena:processi più brevi,condanne x i colpevoli,che sia certo che siano tali,e detenzione preventiva nei casi di reati gravi con presenza di prove.nn mi sembra molto.

Rosarina ha detto...

130 donne l'anno uccise da mariti,ex mariti,fidanzati, ex fidanzati,clienti e quant'altro. una donna ogni tre giorni circa. E poi tutto il resto di violenze,stupri...tanto per gradire.Molte sono le cause,la pigrizia mentale di uomini che non vogliono cercare un modo diverso di stare con l'altro sesso e si rifugiano in modelli arcaici,violenti e insoddifacenti. E poi io dò anche la colpa a certe donne che si rifugiano nei vecchi clichè, che per prima ingabbiano loro stesse.
Una banalità:ieri sera chiambretti sul TG1 al sempre presente Mollica ha detto" della Guaccero mi piace il suo lato B (il culo ndr)"e lei lì presente a ridere. Ma prendilo a schiaffi in diretta IDIOTA!
non so se rendo.....

rudyguevara ha detto...

chiambretti ha fatto una battuta che si poteva benissimo risparmiare!nn è nemmeno la prima volta,x lui!i dati sula violenza alle donne sono sconcertanti,ma putroppo incompleti,perchè nn possono tenere conto di tutte le violenze che restano nel sommerso.roba da paese del terzo mondo!rosy,scusami,domenica mi scordai di chiamarti,in queste mattine a volte ho provato,ma nn ti ho trovata!fammi sapere quando ti trovo,perchè ho voglia di palare un po' con te!un bacio.

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Scusa e perchè solo donne...Io, apposta a Roma non ci vado, sono 300 km, ma la causa sarebbe giusta. Quando ci sono ingiustizie del genere altro che sengue negli occhi... Via, vado a prendermi una camomilla!!

rudyguevara ha detto...

è un appello rivolto ale donne xchè,vista la delicatezza del problema,si pensa che le due donne vittime di questo tizio si sentirebbero più a loro agio se l'aula fosse piena di donne solidali.gli uomini sono lo stesso invitati a dare la loro solidarietà,ci mancherebbe,ma se fossi vittima di uno stupro,preferirei anch'io essere circondata da donne,al momento del processo.