sabato 23 febbraio 2008

ATROCE!




Salute: Seconda Tripletta Di Gemelle Per Baby-Mamma Argentina
Milano, 22 feb. (Adnkronos Salute) - Giovanissima super-mamma in Argentina dà alla luce la seconda tripletta di gemelline, senza l'aiuto della 'provetta'. La sedicenne Pamela ha da poco partorito per la seconda volta tre gemelle, che si sommano alle piccole nate quando aveva 15 anni, e al primogenito maschio, venuto al mondo quando la super-mamma era poco più di una bambina (14 anni). Tutti e sette i bimbi sono nati prematuri, frutto di gravidanze naturali.
I medici fanno sapere che le neonate e la mamma stanno bene, ma il caso ha scatenato un dibattito in Argentina. La famiglia della giovanissima madre già riceve aiuti dalle autorità provinciali, che hanno donato della terra e costruito una casa per ospitare baby-mamma e piccoli. Ma ora la madre di Pamela chiede ulteriori aiuti al
Governo, per far fronte all'allargamento della famiglia. Secondo alcuni argentini però, riferisce la Bbc online, forse la giovane avrebbe bisogno di più informazioni sulla contraccezione. Pamela, che compirà 17 anni lunedì prossimo, proviene da Leones, una città nella provincia di Cordoba.

SONO RIMASTA BASITA.SEDICI ANNI E 7 FIGLI.CON PARTI RIPETUTI DI GEMELLI!CONOSCENDO LA CAPACITA' DEI SUDAMERICANI PER IL CALCIO,FORSE SI SPIEGA QUESTA SCELTA.......UN CONSIGLIO DA DARE ALLA RAGAZZA:MA INGOIARE PILLOLE ANCICONCEZIONALI COMPRESA LA SCATOLA,NON SAREBBE MEGLIO?O FAR FARE UN FIOCCO IN CIMA AD AVETE CAPITO COSA?POTREI ARRISCHIARMI ANCHE A CONSIGLIARLE DI LEGARE LE TUBE,SONO TROPPO AVANTI?MAH!

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Il fatto è che a 27-28 anni potrebbe essere nonna,e sui 42 bisnonna!
Ciao ,ripasso domani,perchè sono un po' esaurita a quest'ora.
Ti voglio bene.

Cristiana

rudyguevara ha detto...

questa ragazzina mi fa pena,cristiana,si è giocata la sua adolescenza,che nn torna più.è una bambina con dei bambini!probabilmente nn ha avuto nemmeno un'infanzia.spero che almeno i suoi figli potranno averla,ma in questa situazione,ne dubito.e le figlie mi preoccupano,soprattutto.nn me ne vogliano i maschietti,ma in certe situazioni,le femmine sono sempre più bistrattate.ricordo una ragazza che conoscevo,che quando aveva dodici anni suo padre diceva"vedrai che quando dovrà aprire le gambe.....".mamma mia,quanta desolazione!anche io ti voglio bene,cristiana.se hai bisogno di me,scrivimi.un abbraccio forte forte!

Anonimo ha detto...

Certo Simona,queste mamme che sono a loro volta delle bambine,fanno una gran pena.Fa rabbia una società che non sappia difenderle.
Quando parlo di tranquillanti,mi riferisco esclusivamente al cane,che è il mio valium personale.
UN'OTTIMA GIORNATA
Cristiana

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Legarsi le tube no dai, ma usare la pillola magari sì!

Quello che preoccupa poi è proprio la giovanissima età della ragazza. Sono sconcertato.

rudyguevara ha detto...

daniele,con sette figli,al suo posto,io le tube le legherei proprio,nn credo voglia averne altri!sennò,la pillola,insomma qualunque cosa!secondo me lei nemmeno realizza in che situazione è,altrimenti avrebbe fatto già qualcosa!ed essendo minore,che nessuno si sia mosso,mi pare scandaloso!se avesse voluto abortire,ad es.,gliel'avrebbero xmesso?o magari si sarebbero indignati,e invece così.....mah!

rudyguevara ha detto...

meno male cristiana,meglio il cane sicuramente!buona giornata anche a te,a tutti voi!

sciacallo ha detto...

Discorso molto difficile, in certe culture, anche tra chi muore di fame c'è ancora gente che si sente più ricca ad ogni figlio in più. Credo che la cosa sia spiegabile in questo modo; la natura, anche nel mondo vegetale, fa sì che un organismo in difficoltà riesca comunque a riprodursi. La vita continua con chi la riceve e non con chi la dà. Poi, certo, noi siamo dotati di cervello (?), di cultura razionale; dobbiamo usare anche queste ultime doti e non solo l'istinto.

rudyguevara ha detto...

infatti,penso che le sovvenzioni statali abbiano pesato,in questa scelta.e che è per questo che la famiglia della ragazza nn ha agito x tutelarla.è giusto che sia sovvenzionata,nn dico il contrario,ma anche tutelata,istruita,per farle prendere coscienza di sè. che sappia che ci può essere una vita alternativa a quella di sfornare figli come una macchina da riproduzione.guarda,pittosto mi farei suora,se nn avessi altre alternative,e se lo dico io............