sabato 23 febbraio 2008

DE GUSTIBUS...................

Torna in classe il prof reintegrato"Su di me scritte molte falsità"CONDANNATO IN PRIMO GRADO A DUE ANNI E 3.000 EURO DI MULTA X DIFFUSIONE,DIVULGAZIONE E PUBBLICIZZAZONE DI MATERIALE PEDOPORNOGRAFICO.
Multabile chi dice 'Che c... vuoi'Cassazione: "Disprezza la dignità"ONORE,DECORO,BELLE PAROLE.VALGONO DI PIU' DELLA TUTELA DEI MINORI?

DITEMI VOI,IO NON HO PIU' PAROLE.
SE DICO A ME STESSA"MA CHE CAZZO VOGLIO?"SONO PASSIBILE DI DENUNCIA?

5 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Credo e spero di no per rispondere alla tua domanda. Bisognerebbe capire cosa ha fatto cambiare idea alla Cassazione per avere un quadro più chiaro ed eventualmente criticare anche con ferocia quella decisione che anche a me lascia perplesso.

rudyguevara ha detto...

daniele,la sentenza c'è stata.il fatto è che il prof aveva bisogno di lavorare,i processi sono lunghi in Italia e fino al terzo grado di di giudizio,sappiamo com'è la storia.la strada è lunga.io dico:xchè nn gli hanno dato un altro lavoro,nel frattempo?o magari la sospensione con stipendio,magari ridotto,del 75%.non so se a suo carico ci siano prove schiaccianti,immagino di sì,nn è così difficle dimostrare che uno è cliente di certi siti,dove si devono dare gli estremi della propria carta di credto,ecc.e poi ci sarà un pc che è stato sequestrato.a meno che nn sia stato uno dei suoi figli o sua moglie,che ti devo dire.io nn penso che il tizio e la sua famiglia debbano morire di fame,nn sono così crudele,(anche se il ruolo di sua mogie vorrei capire qual è?complice,prosciutto sugli occhi?boh!e i loro figli,chi li tutela?se nn hai soldi te li tolgono,in casi così se ne sbattono tutti?mah!)però credo che l'insegnanante di scuola media sia un lavoro incompatibile coi i gusti di questo tale.quindi,fino a al terzo grado,dovevano dargli un lavoro lontano dai ragazzini.e se poi risulterà che è innocente,allora avrebbe diritto al reintegro più i danni morali e materiali.la giustizia dovrebbe essere più veloce,anche x non creare situazioni di questo tipo.va tutelato l'indagato,ma le eventuali vittime anche.e di più,soprattutto se sussistono prove certe,secondo me.per questo mi indigno.

ArabaFenice ha detto...

anche io sono molto perplessa tanto più che si tratta di un mestiere che mette a contatto con i bambini. sono fondamentalmente d'accordo con il tuo commento, simona, ma di più ne possiamo sapere solo leggendo gli atti.

rudyguevara ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
rudyguevara ha detto...

meglio essere perplessi che subire.ti assicuro che mio figlio da quell'insegnante nn ci andrebbe,x quello che ho letto.se poi in terzo grado verrà riconosciuto innocente,sarà diverso.ma nel frattempo,secondo me è giusto tutelare i ragazzi,cosa che in italia ci scordiamo sempre di fare.