venerdì 14 marzo 2008

PELLICCE E TORTURE


SONO DI FRETTA,L'HO GIA' DETTO,MA NN POSSO NON SEGNALARVI IL POST CHE HO TROVATO SUL BLOG DI CARAMELLA FONDENTE.VE LO PUBBLICO PER INTERO.

Giovedì, 13 Marzo 2008
MIA MADRE E’ NELLA TUA PELLICCIA?????
Ogni anno nel mondo oltre 30 milioni di animali vengono uccisi in nome di una moda crudele: la pelliccia.Migliaia di visoni, ermellini, volpi, zibellini, scoiattoli, lontre, castori e altri animali, vengono uccisi negli allevamenti intensivi o catturati allo stato selvatico con le trappole.La pelliccia e’ un capo di abbigliamento che nasconde la sofferenza di tanti animali: per confezionare una pelliccia di visone sono necessari fino a 54 animali, per una di volpe 24, per gli ermellini si arriva fino a 200 esemplari.
I metodi di uccisione di questi animali sono assurdi: dalla camera a gas alla rottura delle ossa cervicali, dalla corrente elettrica ai colpi sul muso e sulla nuca. Ma anche la loro breve vita negli allevamenti intensivi è fatta soltanto di sofferenza e privazioni: sono richiusi, singolarmente, in gabbie piccolissime con il fondo in rete metallica che lacera loro le zampe, e in inverno, per far sì che il loro pelo diventi più folto, sono tenuti sempre al gelo; allo stesso modo, non disponendo di una copertura, d’estate sono costretti a rimanere sotto il sole, il che li porta molto spesso alla morte per disidratazione. Inoltre, a causa dello stress dovuto all’isolamento forzato in spazi ridottissimi, spesso si verificano fenomeni di aggressività verso i propri simili e di automutilazioni degli arti.
Carissimo/a Animalista, sei invitato a partecipare alla Manifestazione Nazionale contro le Pellicce, è una piaga da combattere e soprattutto da ostacolare!Tutti invitati a partecipare e a diffondere questo invito via email siti, forum, myspace….
…… inoltro il comunicato di questa grande manifestazione nazionale contro il mercato delle pellicce, organizzata dall’ OIPA, che si terrà in occasione del MIFUR, il 15 marzo a Milano. E’ un’occasione per poter testimoniare, con la propria presenza, il totale rifiuto di una moda criminale che ancora insiste a voler inserire ovunque questi meledetti bordi in pelliccia: su qualunque capo di abbigliamento o accessorio. Partecipando in massa a questa manifestazione possiamo dimostrare che siamo in tanti a condannare l’industria della pelliccia! Quindi cominciate ad organizzarvi fin da ora per essere presenti, è importante, ……non abbandonare gli animali!!!
MANIFESTAZIONE NAZIONALE CONTRO LE PELLICCEin occasione del MIFUR di MilanoSABATO 15 MARZO 2008
Ritrovo alle 14.30 in Piazza Castello - MilanoIl corteo attraverserà la città per confluire nelle vicinanze della Fiera del Mifur
Il Mifur, il Salone Internazionale della Pellicceria e della Pelle, è l’appuntamento annuale dedicato allo stile della pelle e delle pellicce. Organizzato dall’Ente Fieristico Mifur, il Salone della pelle e della pellicceria, rappresenta oggi il punto di riferimento per il mercato internazionale di settore.Manifestare in occasione del MIFUR è molto importante perché è in occasione di questa fiera che viene decisa la nuova collezione invernale di capi in pelle e pelliccia.
Uniamoci contro le pellicce! I bordi in pelliccia delle giacche sono purtroppo divenuti una moda anche tra i giovani, ma nascondono una vera e propria crudeltà.Aderiscono alla manifestazione:Animalisti Italiani, Animals Emergency, Associazione Dogwelcome, Ayusya, Associazione Vegetariana Italiana, CEDA Comitato Europeo Difesa Animali,City Angels, Collettivo Animalista, Diamoci la Zampa, Divieto D’Accesso,Gaia Animali e Ambiente, LAC Lega Abolizione Caccia,LAV Lega Anti Vivisezione, LEAL Lega Antivivisezionista,Lega Nazionale per la Difesa del Cane, LIMAV Medici Internazionali, Movimento Vegetariano No alla Caccia, Progetto Gaia, Progetto Vivere Vegan, Vita Animale, Vita da Cani, Vita Universale…e tante altre Associazioni che saranno presenti il giorno della manifestazione.
Se decidete di aderire alla manifestazione, Vi preghiamo di darci una risposta al più presto, grazie!Un cordiale saluto, Massimo Comparotto, Presidente OIPA Italia
Per info:
OIPA Italia onlusOrganizzazione Internazionale Protezione AnimaliL’OIPA è una ONG affiliata al dipartimento della Pubblica Informazione dell’ONUAssociazione riconosciuta dal Ministero dell’AmbienteVia Passerini 18, 20162 Milano - Tel. 02 6427882 - Fax 02 99980650info@oipaitalia.com - mailto:www.oipaitalia.comRicordati di firmare tutti gli altri appelli e le petizioni delle campagne OIPA sul sito:http://www.appelliperglianimali.it/
BASTANO POCHI MINUTI DEL TUO TEMPO PER SALVARE LA VITA A NUMEROSI ANIMALI!

14 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Hai fatto bene a dare spazio a questo post ed a pubblicizzare questa manifestazione.

Siamo davvero in un periodo storico di recrudescenza barbara e violenta dell'uomo,

Dalla violenza sulle donne, ai minori sempre più maltrattati ed ora un ritorno alle pellicce che sembravano essere oramai un capo d'abbigliamento finalmente in via d'estinzione dai negozi.

Franca ha detto...

E' da questi comportamenti che possiamo misurare il grado della nostra civiltà!

angelo dei boschi ha detto...

Io personalmente gli darei la loro stessa medicina!!!!

LauBel ha detto...

odio le pellicce, odio i maltrattamenti sugli animali, odio il fatto di scavalcare la sensibilità a scopo di lucro!

desaparecida ha detto...

sai a me pensare a qsto tipo di fredda crudeltà...mi impressiona,proprio quasi come una bambina....sono arrivata al punto che nn sopporto nemmeno i i giubbotti di finto-pelo!!!

cmq,sorella felina....passavo x un abbraccio fra noi animaletti notturni! :)

ArabaFenice ha detto...

Che te lo dico a fare? lo sai come la penso. Le bestie siamo noi.
Poi le signore impellicciate mi fanno schifo. Se l'uccisione di un animale perché parte della nostra catena alimentare si può con mille virgolette "comprendere", l'uccisione per la stupida vanità di donne è intollerabile. Concordo con Franca e di tutti gli altri commentatori che mi hanno preceduto.

E poi le pellicce sono fuori moda e ingrassano!

Anna ha detto...

Grazie carissima, ho fatto tutto:-)

tommi ha detto...

come non farti ragione. hai fatto benissimo. complimenti
tommi

angelo dei boschi ha detto...

Buona notte gemellina e buona domenica....

desaparecida ha detto...

saluto domenicale! :)

angelo dei boschi ha detto...

"BUON GIORNO PRINCIPESSA", gridava il buon Benigni.
Buon inizio di settimana gemellina.

rudyguevara ha detto...

buona settimana a tutti,i'm back,come ogni lunedì.nel week-end non sono venuta sul blog,ma ho trovato il tempo per andare all'indirizzo citato nel post x firmare tutte le petizioni che ci sono,sia a nome mio che del mio compagno.le pellicce mi hanno sempre fatto orrore,e sarebbe il caso di nn comprare nemmeno quei piumini che portano inserti sul cappuccio.ci sarà sempre chi lo farà,purtroppo,la pelliccia è ancora uno status,ed i maltrattamenti continuano!ed anche se nn li maltrattassero,sarebbe lo stesso crudele allevare animali allo scopo di farne capi di abbigliamento!ci sono bellissimi cappotti in lana eleganti e caldi......

alicesu ha detto...

purtroppo non sono potuta andare alla manifestazione... Ma come sai il discorso Animali mi sta molto a cuore.

E se penso che da me c'è stato chi ha scritto cose.. "solo uccidendo un animale per mangiarlo ho compreso l'importanza della sua vita... invito tutti a farlo".
Mi viene da vomitare.

rudyguevara ha detto...

le scuse che certa gente trova x i suoi atti sono pietose!come i cacciatori,che sostengono che sparando agli animali preservano la natura,e di amarla!mi sa di schizofrenia pura!