lunedì 10 marzo 2008

LA RISPOSTA DELL'ESSELUNGA

INNANZITUTTO,VI RINGRAZIO X LA SENSIBILITA' DIMOSTRATA NEI COMMENTI AL POST PRECEDENTE,DELLA QUALE NN AVEVO DUBBI.AUGURO A TUTTI VOI UNA STUPENDA SETTIMANA,ALL'INSEGNA DELL'IMPEGNO,MA ANCHE DEL DIVERTIMENTO E DI TANTE COSE PIACEVOLI!
COME AVEVO DETTO NEL POST:"DOVE ANDREMO A FINIRE?CI POTRANNO ANCHE PISCIARE IN TESTA E NOI ZITTI?",AVREI PUBBLICATO LA RISPOSTA ALLA MIA MAIL DA PARTE DELL'ESSELUNGA,SE MI FOSSE ARRIVATA.PER CHI NN LA RICORDASSE,LA MIA MAIL ERA QUESTA:"Salve.Questa mail ve la scrivo per segnalarvi lo sdegno che ho provato leggendo l'articolo su repubblica on-line:http://www.repubblica.it/2008/03/sezioni/cronaca/mobbing-cassiera/mobbing-cassiera/mobbing-cassiera.html,circa il fatto avvenuto a Milano,nel vostro negozio di viale Papiniano,dove ad una vostra dipendente è stata infilata la testa nel water.Il fatto è inammissibile,ovviamente,ma cio' che mi ha colpito è stato anche che a quella signora nn fosse concesso di andare in bagno durante l'orario di lavoro,fatto incredibile,che sa di medioevo!In più,lei soffre pure di problemi renali!Mi chiedo:succede solo in quella filiale,o nei vostri negozi è una regola?Saranno puniti i responsabili,per aver dato quelle disposizioni?Per aver permesso che lei dovesse orinarsi addosso,e che rimanesse bagnata di PIPI' fino alla fine del suo turno di lavoro?MA STIAMO SCHERZANDO?Io ora vivo a Taranto,vostri punti vendita non ce ne sono,ma quando vivevo a Pistoia ero vostra cliente.I vostri prezzi erano convenienti,ma se avessi anche solo sospettato che succedessero fatti simili,nn ci sarei mai venuta,sappiatelo.Spero si tratti di un episodio isolato,e che prenderete dei seri provvedimenti,sia per fare chiarezza sul cio' che è avventuto nel bagno dello spogliatoio di via Papiniano,sia su queste direttive di nn poter nemmeno usufruire dei servizi igienici durante il lavoro.E spero che questa mail non vada ad aggravare la posizione di quella vostra dipendente,mi terrò informata x quanto posso sugli eventuali sviluppi.E spero di avere delle risposte da voi,ma che soprattutto le abbia la signora che è stata così duramente trattata.In fede."

STAMATTINA HO APERTO LA POSTA,CIOE' LA CASELLA MAIL,E C'ERA!EUREKA,NN CREDEVO.QUINDI,COME DA ACCORDI INTERCORSI TRA LE PARTI...........MA 'NDO VO,CON 'STO BUROCRATESE?COME PROMESSO,VE LA PUBBLICO:

"Gentile Signora, con riferimento al Suo messaggio inerente ai recenti accadimenti, vogliamo esprimere dispiacere e preoccupazione per la vicenda occorsa alla nostra cassiera. E' incredibile anche solo il pensare che Esselunga sia in qualche modo coinvolta nell' accaduto. Il rispetto e la valorizzazione dei nostri collaboratori sono principi per noi imprescindibili.Siamo in attesa che le Forze dell'Ordine facciano luce al più presto sulla vicenda. Purtroppo alcuni sindacati e organi di stampa hanno strumentalizzato l'episodio proponendo conclusioni affrettate e mettendo in cattiva luce l'operato e la buona fede dell'Azienda.Vorremmo solo invitarLa ad attendere come noi i chiarimenti necessari prima di esprimere giudizi definitivi.
I nostri saluti.
Direzione Esselunga"

VA DATO LORO ATTO CHE ALMENO RISPONDONO.ANCHE SE NN MI DICONO SE SIA PRASSI COMUNE,NEI LORO NEGOZI,NEGARE LA POSSIBILITA' DI ANDARE IN BAGNO DURANTE L'ORARIO DI LAVORO.E VORREI SAPERE CHE FINE HA FATTO IL RESPONSABILE DI QUEL PUNTO VENDITA CHE HA IMPEDITO ALLA CASSIERA PERFINO DI CAMBIARSI DOPO ESSERSELA FATTA ADDOSSO!ANCHE NOI ATTENDEREMO GLI SVILUPPI,OVVIAMENTE,E TERREMO GLI OCCHI APERTI.SAPETE COSA INTENDO,VERO?
IO,INTANTO,HO MANDATO LORO UN'ALTRA MAIL:

"VI RINGRAZIO PER AVERMI RISPOSTO,CONFIDO NELLE FORZE DI POLIZIA E NELLE LORO INDAGINI,PERO' C'E' ANCORA QUALCOSA CHE VORREI SAPERE:MA CHE PROVVEDIMENTI AVETE PRESO NEI CONFRONTI DI CHI HA IMPEDITO ALLA SIGNORA IN QUESTIONE DI ANDARE AL BAGNO DURANTE L'ORARIO DI LAVORO,E POI DI CAMBIARSI DOPO L'INCRESCIOSO URINAMENTO?VOGLIO SPERARE CHE SIA STATO PUNITO ADEGUATAMENTE,E CHE IL FATTO DI NON POTER ANDARE IN BAGNO DURANTE L'ORARIO DI LAVORO NON SIA UNA PRASSI!CONFIDO NELLA VOSTRA GENTILEZZA,E SPERO DI NON ARRECARVI TROPPO DISTURBO CON QUESTI MIEI DUBBI.
IN FEDE".


OVVIAMENTE,SE RISPONDERANNO ANCORA,PUBBLICHERO' LA LORO REPLICA.NON VOGLIO MOLLARE,SONO FATTA COSI'!

4 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Una risposta che almeno dimostra che ascoltano i consumatori potenziali. Brava Rudy!

rudyguevara ha detto...

NN MOLLERO'!VOGLIO VEDERE COSA RISPONDONO ALLA SECONDA MAIL!

ArabaFenice ha detto...

ebbrava simona!! mordace!!

rudyguevara ha detto...

mordace e incavolata nera!con il mondo che xmette che succedano certe cose!