giovedì 27 marzo 2008

CHAPEAU,PRESIDENTE SARKOSY!(QUANNO CE VOLE,CE VOLE!),E BILANCIO DELLA VISITA DEI GIORNALISTI STRANIERI IN TIBET.

Cina: "Vergognosa protesta Olimpia"E Sarkozy accenna al boicottaggioCHAPEAU,MONSIEUR LE PRESIDENTE!NON SONO UNA FAN DI SARKOSY,MA QUANDO CI VUOLE CI VUOLE.VEDREMO POI SE LA MINACCIA DI BOICOTTAGGIO SI CONCRETIZZERA' O MENO,MA INTANTO VOGLIO PARLARE DI QUESTA PRESA DI POSIZIONE CHE CONSIDERO GIUSTA.E CHE COSTITUISCE UN' OCCASIONE MANCATA DAI NOSTRI GOVERNANTI,TROPPO SCHIAVI DEGLI USA PER PARLARE COL CUORE E CON IL CERVELLO,IL PROPRIO.QUESTE LE PAROLE DI SARKO':
"Tutte le opzioni sono aperte", dice il capo dell'Eliseo parlando con i giornalisti a Tarbes, nel sud della Francia. Il suo staff precisa in seguito che il presidente si riferisce ad un possibile boicottaggio della cerimonia di apertura dei Giochi l'8 agosto a Pechino, e non all'insieme della competizione. Il messaggio, tuttavia, è chiaro: "Tutte le opzioni sono aperte, ma io mi rivolgo al senso di responsabilità dei dirigenti cinesi". "Voglio che il dialogo cominci - aggiunge il presidente francese - e io misurerò la mia risposta in funzione della risposta che sarà data dalle autorità cinesi. Penso che bisogna reagire così se si vogliono ottenere dei risultati". LA RISPOSTA DEL GOVERNO CINESE,OVVIAMENTE........Il governo cinese denuncia come "vergognosa" la manifestazione inscenata ieri da attivisti di Reporters Senza Frontiere. Il portavoce del ministero degli Esteri Qin Gang afferma che "tutte le attività volte a disturbare il percorso della fiaccola sono vergognose e impopolari". "Sono loro (gli attivisti) che devono sentirsi imbarazzati, non la Cina", aggiunge.BELLA FACCIA TOSTA,NN C'E' CHE DIRE,MA NN MI STUPISCE,SONO DECENNI CHE NEGANO........INTANTO,HANNO CONSENTITO A DEI GIORNALISTI STRANIERI DI ANDARE NELLE ZONE DELLA PROTESTA X
"comprendere la vera natura degli incidenti a Lhasa". I giornalisti - che avevano chiesto di poter entrare in modo libero ed incondizionato in Tibet - potranno intervistare le "vittime degli atti criminali" e "vedere gli edifici dati alle fiamme". I GIORNALI CINESI X LA PRIMA VOLTA PARLANO DELLE PROTESTE IN FAVORE DEL DALAI LAMA E DEGLI ARRESTI,RIFERISCONO DI PIU' DI 500 TIBETANI CHE SI SAREBBERO "ARRESI" ALLE FORZE DI POLIZIA E DI DECINE DI ARRESTI ANCHE PRIMA DELLE PROTESTE. SECONDO FONTI TIBETANE,LE VIOLENZE CONTINUANO,UN MONACO DI 18 ANNI UCCISO DALLA POLIZIA E UN ALTRO GRAVEMENTE FERITO,MI CHIEDO QUANDO FINIRA' TUTTO QUESTO.DIVERSA NATURALMENTE LA VERSIONE DATA DALLA STAMPA CINESE CHE PARLA DI "TEPPISTI ARMATI DI PIETRE E COLTELLI" CHE AVREBBERO UCCISO UN POLIZIOTTO E FERITI MOLTI ALTRI:SECONDO LORO,DURANTE UNA MARCIA DEI MONACI,I MANIFESTANTI AVREBBERO LA COLPA DI QUANTO ACCADUTO,MENTRE SECONDO IL CENTRO TIBETANO PER I DIRITTI UMANI,SAREBBE STATA LA POLIZIA AD INTERVENIRE PER IMPEDIRE AI CITTADINI DI UNIRSI ALLA MARCIA DEI MONACI.L'ULTIMO BILANCIO DELLE VITTIME DA PARTE DEL GOVERNO TIBETANO IN ESILIO PARLA DI CIRCA 140 PERSONE UCCISE DALLA REPRESSIONE CINESE.IL DALAI LAMA TORNA A PARLARE DI DIMISSIONI: "Se le dimostrazioni violente non avranno fine, dentro e fuori la Cina, lascerò. Sono assolutamente contrario ad esse".NON E' QUESTO IL MOMENTO,CI RIPENSI,SUA SANTITA',STIA VICINO AL SUO POPOLO E COMPRENDA IL SUO DOLORE E LA SUA RIBELLIONE:NON SI PUO' CHIUDERE GLI OCCHI PER SEMPRE E SUBIRE!
UN'ULTIMA CONSIDERAZIONE SULL'ATTEGGIAMENTO DI SARKOSY:SPESSO HO SENTITO DIRE CHE I FRANCESI SONO "ITALIANI COL NERVOSO".BASTA PENSARE ALLE LORO RIBELLIONI,AGLI SCIOPERI AD OLTRANZA CHE SPESSO CONVINCONO I GOVERNI A TORNARE INDIETRO SU CERTI PROVVEDIMENTI"IMPOPOLARI".PER QUESTO IN FRANCIA PUO' GOVERNARE LA DESTRA SENZA INTACCARE LO STATO SOCIALE,COSA CHE IN ITALIA,DOVE SUBIAMO SUBIAMO E AL MASSIMO CI LAMENTIAMO AL BAR,PURE I GOVERNI DI CENTRO-SINISTRA CONTRIBUISCONO ALLA SUA DISTRUZIONE.E ALLORA MI VIENE DA AGGIUNGERE UN'ALTRA COSA:I FRANCESI SONO ITALIANI CON UN QUALCOSA IN PIU':LE PALLE.

Tibet, manifestazione dei monacidavanti ai giornalisti stranieri ET VOILA',LA VISITA DEI GIORNALISTI STRANIERI C'E' STATA,I MONACI LI HANNO ACCOLTI AL GRIDO DI
"Libertà, libertà".VISITA CHE L'AGENZIA NUOVA CINA HA DESCRITTO COSI':"interrotta da un gruppo di monaci al tempio di Jokhang" ma che era "ripresa" poco dopo. LA CENSURA HA INTERROTTO UNA TRASMISSIONE DELLA BBC,CHE MOSTRAVA IMMAGINI DI LHASA. UN UNICO GIORNALISTA EUROPEO E' STATO INVITATO A PARTECIPARE ALLA VISITA,E' UNO DEI CORRISPONDENTI DEL FINANCIAL TIMES DA PECHINO.I MONACI CHE MANIFESTAVANO GRIDAVANO: "Vogliamo che il Dalai Lama ritorni in Tibet, vogliamo essere liberi", "Il Tibet non è libero".HANNO RACCONTATO AI REPORTER DI ESSERE PRIGIONIERI NEL TEMPIO JOKHANG DAL 10 MARZO,E CHE I PRINCIPALI TEMPLI DI LHASA SONO CIRCONDATI DALLA POLIZIA DA QUELLA STESSA DATA,QUELLA DELL'INIZIO DELLE PROTESTE.LE AUTORITA' CINESI NN DICONO NIENTE SULLA SITUAZIONE DEI TEMPLI,SOPRATTUTTO QUELLI DI DREPUNG,SERA E GANDEN,MA SULLE AGGRESSIONI DA PARTE DI TIBETANI DEL 14 MARZO,CHE AVREBBERO ATTACCATO ED UCCISO IMMIGRATI CINESI,SECONDO IL GOVERNO SAREBBERO 18,SI SOFFERMANO AMPIAMENTE.SECONDO GLI ESULI TIBETANI,ANCHE IL RIFORNIMENTO DI CIBO AI MONASTERI VIENE OSTACOLATO,UN MONACO SAREBBE MORTO ADDIRITTURA DI FAME NEL MONASTERO DI RAMOCHE.
E NOI,(MI RIFERISCO AL NOSTRO PAESE,COME GOVERNO ,OVVIAMENTE),NON PRENDIAMO NESSUNA POSIZIONE,COME SEMPRE!

7 commenti:

fabio r. ha detto...

e ti dico di più bimba: almeno lui ci pensa a boicottare seriamente le olimpiadi, ovvero a non arrivare in pompa magna all'inaugurazione.. Non so se poi lo farà ma almeno l'ha detto!!

caramella-fondente ha detto...

GLI unici che si sono pronunciati a favore del boicottamento delle olimpiadi sono i socialisti di Boselli....almeno loro!!!

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Ma scherziamo!!! Noi abbiamo da pensare alla campagna elettorale...

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Come no, la prendiamo eccome! Noi andremo alle Olimpiadi perchè senza circenses come fanno a far star calmo il popolino?

Sono davvero amareggiato.

Daniele

rudyguevara ha detto...

nn so se sarkosy lo farà,ma nn credo che un presidente francese si smerdi dichiarando cose a vanvera,si può dire di tutto di loro,ma nn questo.staremo a vedere.applauso anche a boselli,ma gli altri dove sono?l'amarezza è un male comune di questi tempi,daniele,purtroppo.

Anonimo ha detto...

CHAPEAU!
Ma speriamo abbia sempre quello di "riserva" per continuare a farlo dire a noi e ancora a noi.Chapeau,monsieur le President!! Ciao Simonuccia,Bianca 2007

rudyguevara ha detto...

bianca,vorrei tanto che in italia i nostri fossero coraggiosi anche solo la metà dei francesi,ma per ora......c'è solo pannella che protesta,ma è una goccia nel mare.