mercoledì 2 aprile 2008

A PROPOSITO DI NANI E BALLERINE,ECCO UN NANO VERO......PERCHE' MANCA SOPRATTUTTO DI STATURA MORALE







































MI DISPIACE MOLTO TURBARE QUESTA BELLISSIMA GIORNATA DI PRIMAVERA,GLI UCCELLINI CANTANO,(ANCHE QUI A TARANTO,DIOSSINA PERMETTENDO),I GELSOMINI SONO IN FIORE ED EMANANO UN PROFUMO DENSO E DOLCISSIMO,LE GIORNATE SI SONO ALLUNGATE GRAZIE AL MECCANISMO DELL'ORA LEGALE,SEMBRIAMO TUTTI PIU' BUONI(OPS,QUELLO ERA IL NATALE,SCUSATE),MA IO CE L'HO NEL GOZZO,UN GROPPO CHE NN VA NE' SU NE' GIU',QUINDI SONO COSTRETTA AD ESPELLERLO E A CONDIVIDERLO CON VOI,PERDONATEMI MA....ECCO,SCOPPIA, ARRIVA ,NN LO TENGO PIU'.........................IL NANO MALEFICO!PTU'!COFH!ARGH!
Il Colle ossessione del Cavaliere poi costretto a chiedere scusa NIENTE DI NUOVO SOTTO IL SOLE,LO SAPPIAMO TUTTI CHE E' QUESTO L'OBIETTIVO DEL CAVALIERE,CINQUE ANNI DI VOTO,RIFORMA COSTITUZIONALE E TRASFORMAZIONE DELLA REPUBBLICA PARLAMENTARE IN UNA PRESIDENZIALE CON UN PRESIDENTE ALLA NAPOLEONE,NN AVENDO CON LUI NIENTE IN COMUNE SE NON LA STATURA,E LA MANIA DI GRANDEZZA,E POI.....BEH,LA MIA FANTASIA ARRIVA FIN QUI,NN OSO IMMAGINARE OLTRE!SENTITE QUESTA ENNESIMA DELIRANTE ESTERNAZIONE DEL CAVALIERE,COORDINATA COME SEMPRE DA RELATIVA SMENTITA:"Equiparare la presidenza della Repubblica alle "forche caudine" di un Capo dello Stato "che sta dall'altra parte" non è solo un'offesa nei confronti di un galantuomo come Giorgio Napolitano, che in questi due anni difficili non ha mai sconfinato dal perimetro delle funzioni istituzionali che la Costituzione gli assegna e non ha mai valicato il confine delle attribuzioni politiche che il mandato delle Camere gli ha assegnato............. La sua uscita di ieri si può spiegare solo in questa ottica distorta del gioco democratico. E a niente valgono i soliti tentativi di ridimensionare la portata dell'attacco al Colle, con la prassi collaudata delle autosmentite successive. Non bastano le parole riparatorie nei confronti di Napolitano, non basta evocare "l'ottimo rapporto", la "stima e l'affetto" ricambiati. Non basta la telefonata di scuse con il Capo dello Stato, per precisare che "lui non c'entra niente".GIA',LUI LANCIA IL SASSO,COME SEMPRE,POI NASCONDE LA MANO,GRIDA AL COMPLOTTO E NEGA DI AVER MAI PARLATO,VIA,SONO RAGAZZATE,SONO GOLIARDICO,MI HANNO FRAINTESO,GIORNALISTI COMUNISTI,RAI COMUNISTA,GIORNALI IN MANO AI COMUNISTI,E VIA DISCORRENDO!E NN SOLO,PER RIPARARE DICE CHE SI STAVA RIVOLGENDO A CIAMPI,NN A NAPOLITANO!"Berlusconi chiarisce che il suo discorso si riferiva al precedente settennato di Carlo Azeglio Ciampi, con il quale il suo governo ha avuto "un rapporto dialettico", e con il quale si è creato un attrito a proposito della riforma della legge elettorale, con quel premio di maggioranza regionale "che il Quirinale ha preteso".IL QUIRINALE HA PRETESO IL PORCELLUM?MA SIAMO MATTI?ANZI,MA E' MATTO?CE LO SIAMO CHIESTI TANTE DI QUELLE VOLTE CHE ANCORA NN STENTO A CREDERE CHE QUESTO CANCRO MALEFICO SIA ANCORA QUI!E POI,PURE CIAMPI SAREBBE COMUNISTA? CERTO,SE PARAGONATO A LUI CHIUNQUE LO E',MA ATTRIBUIRE AL PRESIDENTE CHE FOSSE COLLUSO COL CENTRO SINISTRA SOLO PERCHE' SI E' RIFIUTATO DI AVALLARE LA LEGGE GASPARRI SULLE TV O LA LEGGE CASTELLI SULLA GIUSTIZIA............CHIUNQUE SANO DI MENTE E CON UN MINIMO SENSO DELLA DEMOCRAZIA SI SAREBBE COMPORTATO COME CIAMPI.E MENO MALE CHE ESISTE UN PRESIDENTE CHE PUO' ERGERSI A PALADINO DELLA COSTITUZIONE E A GARANTE DELLA DEMOCRAZIA,VI IMMAGINATE NEL SISTEMA CHE LUI VORREBBE COSA SUCCEDEREBBE?
BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!
QUEST'UOMO VA FERMATO,L'HO DETTO E LO RIPETO,IO NN CE LA FACCIO PIU'..........
E PER CHI HA ANCORA UN PO' DI STOMACO INTATTO,CONSIGLIO LA LETTURA ANCHE DI QUESTI DUE ARTICOLI,DAI QUALI ESTRAPOLO,CON IL SENSO DI VOMITO CHE SALE SEMPRE DI PIU',LE DICHIARAZIONI DEL CAVALIERE CHE DI CAVALLERESCO NON HA PROPRIO UNA CIPPA,COME DICONO A MILANO,MA IN TOSCANA SI DICE:NN HA PROPRIO UNA SEGA(SEGA DICESI CAZZO,MI SPIACE MA QUANDO CI VUOLE CI VUOLE): Berlusconi: "Pronto a governare Troppa sinistra nelle istituzioni":"La sinistra, pur non avendo vinto nel 2006, ha messo le mani su tutti i poteri dello Stato e sulle istituzioni, dal Quirinale alla Corte Costituzionale" "il Quirinale è le forche caudine"ARIDAJE! (Berlusconi lo ha detto a Il Tempo). "Anche per questo - dice Berlusconi - oltre la pessima eredità che ci lascia la sinistra e la difficile congiuntura economica nazionale e internazionale sarà molto difficile governare ma il grande Partito della Libertà accetta questa sfida"."pronto a governare con umiltà e spirito di sacrificio". ha spiegato di "non avvertire, contrariamente a quello che fa la sinistra, la precarietà come il male assoluto della nostra gioventù". Un po' in difficoltà, anche, quando alla fine si è ritrovato 2 minuti e 40 liberi per fare "un ultimo appello". "Larghe intese? Avremo la maggioranza". Il Cavaliere crede di poter vincere - "lo speriamo, ci proviamo" - e crede anche che avrà "la maggioranza in Senato". "Ma questo non toglie - aggiunge - che sulla riforma dell'architettura istituzionale o su una profonda riforma dell'ordinamento giudiziario - di cui c'è veramente tanto bisogno - non sarebbe opportuno fare un accordo bipartisan con l'opposizione". E siccome "molti punti del nostro programma sono stati saccheggiati dalla sinistra, non sarebbe male che quando questi punti arriverranno in aula la sinistra aggiungesse il suo voto al nostro, come noi abbiamo fatto con il nostro voto quando pensavamo che fosse nell'interesse del Paese". No al boicottaggio dei giochi olimpici. La domanda arriva dal direttore del Tg1 Gianni Riotta, che fare con i giochi olimpici vista la situazione in Cina e in Tibet? Il Cavaliere è contrario al boicottaggio. Ma non è Bush e neppure Sarkozy e lascia la porta aperta a scelte individuali degli atleti in dissenso: "Nessuno può imporre agli atleti una scelta", perchè in una democrazia liberale "agire secondo coscienza è un imperativo categorico". D'altra parte sarebbe un errore "tagliare i rapporti diplomatici" con la Cina e i giochi possono essere l'occasione per portare "un pò di libertà" in un Paese che ha vissuto un periodo complesso di transizione. "Governare 1,3 miliardi di cinesi non è mica facile...". "Noi siano i veri liberali, loro sono stati fulminati come San paolo sulla via di Damasco. Credo che dei liberali di accatto siano meno credibili di chi liberale lo è da sempre e ci crede fino in fondo. La sinistra ha messo in ginocchio il Paese e noi diciamo rialzati Italia". "Avanti il prossimo, sembra di essere dal dentista...". La telecamera non stacca neppure le immagini, resta lì, il Cavaliere esce da sinistra, pochi secondi e Veltroni entra da destra. C'era una volta il duello in tv.
E ANCHE:Berlusconi: "Da Santoro uso criminoso della tv" "Michele Santoro fa ancora un uso criminale della tv". "L'uso criminoso di una televisione pubblica pagata con i mezzi di tutti consiste nell'attaccare gli avversari senza dare a questi avversari la possibilità di una replica, cosa che lui continua impunemente a fare anche adesso." accusando la sinistra "di averci riempito di immigrati, tenendo troppo aperte le frontiere". Vorrebbe un modello educativo alla Sarkozy. Propone un decalogo per i giornalisti e gli insegnanti. "Dovrebbero portare sempre la cravatta" e "come gli scolari alzarsi in piedi davanti ai professori". Sostiene addirittura di essersi tenuto lontano gli anni scorsi da programmi come "Ballarò" o "Annozero" perché i politici che li ospitavano "gli facevano ribrezzo". Lui si chiama fuori, spiegando che "la sua età in politica è solo quattordici anni". "Ma guarda che belle tuse, da quella parte c'è il settore della menopausa". "In pensione cinque anni prima alle famiglie che ospitano un anziano". Non come la "sinistra delle favole di Veltroni". Come quella di Antonio Di Pietro "che percepisce la pensione da magistrato da quando ha quaran tacinque anni". Non quella di Bertinotti "che considera i poliziotti e i carabinietri ddei traditori del proletariato". E nemmeno quella di "quei mangiapreti dei radicali che dovranno vedersela nel Partito democratico con i teodem che sono dei paciapile". A chi gli fa notare che non fa più sognare gli italiani risponde: "È difficile sognare oggi. Ci vuole un gran coraggio oggi a voler assumere responsabilità di governo. Bisogna essere quasi dei temerari". Dalla sala del teatro Nuovo di Torino qualcuno gli urla: "E allora non ci andare". Fa finta di nulla, ma poi ammette che "al Senato sarà difficile avere una solida maggioranza". "Cosa hanno mai fatto in questi anni per il paese , se non esistere per appagare l'ambizione dei loro leader"? Non cita Pier Ferdinando Casini, ma è chiaramente a lui che allude quando dice: "Non si può votare uno solo perché è un bel fieu". Quindi una raccomandazione: "Nonni e nonne, prima di andare a votare fate le prove generali con il fac simile della scheda elettorale. Quella preparata dal ministero degli Interni rischia di farvi perdere la vista. Questa volta non sbagliate".
MI RIVOLGO A CHI NON VOTA BERLUSCONI,CAPIRETE IL PERCHE' DALLA MIA CONCLUSIONE:SE CI CHIEDIAMO DOVE ABBIAMO SBAGLIATO,PROBABILMENTE LA RISPOSTA E' UNA SOLA:A NASCERE IN ITALIA.ERRORE NON NOSTRO,E NEMMENO DEI NOSTRI GENITORI,CHE NN CREDO PENSASSERO CHE IL NOSTRO PAESE POTESSE CADERE COSI' IN BASSO.MA QUESTO E' IL NOSTRO PAESE,E DOBBIAMO FARE TUTTO QUELLO CHE POSSIAMO PER DIFENDERLO. ORA SCUSATEMI,MA VADO A VOMITARE.

14 commenti:

giulia ha detto...

Sono d'accordo con te... Giulia

Franca ha detto...

Ognuno ha le sue ossessioni e lui ha quella del pericolo comunista.
E' un'ossessione talmente forte che anche Veltroni gli sembra comunista...

rudyguevara ha detto...

basta essere democratici e pretendere il rispetto delle leggi e della decenza,per essere odiati dal nano.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Quoto il tuo commento Rudy.

Purtroppo oggi il marcio è ovunque tu possa guardare con i tuoi occhi.

Anonimo ha detto...

Per Silvio Berlusconi, i più terribili e intransigenti nemici NON sono nè sono mai stati i "comunisti", bensì i liberali veri e autentici (quelli di derivazione azionista): Paolo Sylos Labini, Bocca, Bobbio, Biagi, Galante Garrone, Foa, Ciampi...
Sono loro i più duri nemici del berlusconismo.
http://lucianoidefix.typepad.com/

Pellescura ha detto...

Io ingoio il rospo Veltroni e per ora tiro a campare in attesa di tempi migliori.

Virgilio Rospigliosi ha detto...

A me sembra nè intelligente nè furbo a fare certi discorsi. Mi pare rincoglionito. L'altero sclerosi è arrivata presto per lui... Ciao

fabio r. ha detto...

a proposito delle smentite-bugie-ripensamenti del nano ghiacciato, mi ricordo un bello spettacolo di Luttazzi (satyricon forse) in cui lui leggeva semplicemente i titoli dei giornali con le dichiarazioni del cav di 2 - 3 - 4 - 10 anni prima, ognuna a smentire le altre. Luttazzi diceva una cosa mooolto importante. più o meno (cito a memoria): "..io ricordo. io leggo mi informo e conservo i giornali. Ogni dichiarazione la controllo, e vado a fare i raffronti. perchè in italia NESSUNO sembra ricordare il passato? non quello storico ma almeno 3/4 anni fa'. perchè nessun giornalista (a parte Travaglio, ma lui è il diavolo)fa domande che rendano conto di tali bugie e contraddzioni, non dico dopo anni, ma a distanza di un mese??
perchè??"

il Russo ha detto...

Ciao rudy, ho scoperto il tuo blog aderendo a 100 bloggers per il 25 aprile e vedo che abbiamo diverse idee in comune, vieni a fare un giro da me e se sei d'accordo sarei contendo di linkarti fra i miei amici e di poter apparire fra i tuoi.
Ciao, il Russo

dicolamia ha detto...

Forte rudyguevara! Vedo che lo detesti quasi come me.Dico quasi,perchè per me è diventato un incubo.Non riesco più a fare post se non per sbeffeggiare quell'abominevole fetente.
Mancano 12 giorni alle elezioni e mi chiedo se reggerò una tensione del genere.
Buonanotte amica mia
Cristiana

rudyguevara ha detto...

cri,la tensione è grande,ma la supereremo,siamo abituati da un allenamento che dura da più di dieci anni!lo detesto quanto te,tranquilla,solo che a volte sento il bisogno di dedicarmi anche ad altro,nn voglio concentrarmi solo su di lui,ha troppo veleno!daniele,il marcio ci ammorba oramai,dobbiamo fare pulizia,con questa legge elettorale è difficile,ma faremo il possibile,oggi vi dirò la mia decisione e la mia ricetta.il russo,contenta della tua visita che ricambiero',come faccio sempre prima di linkare qualcuno tra gli amici preferisco prima frequentarlo un po',spero tu capisca,nn è certo un rifiuto il mio,anzi è un'apertura.luciano,certo che i liberali sono i veri nemici di berlusca,anche perchè i comunisti nn sono in numero sufficiente x poterlo contrastare(purtropppo!),e lui,sfruttando la tecnica denigratoria dell'avversario,e conoscendo la paura atavica dei comunisti insita negli italiani,si limita a dar del comunista a tutti quelli che lo contrastano,anche così rimedia voti,incredibile ma vero!virgilio,nn so se sia rincoglionimento o tecnica suggerita dai suoi "curatori d'immagine"(se leggi micromega c'è un bellissimo articolo in proposito)da parte di professionisti più rincoglioniti di lui,ma a quanto pare questa sua tecnica paga,purtroppo...ergo un dubbio sorge spontaneo:nn sarà che chi accoglie i suoi appelli è il vero rincoglionito?boh!pellescura,qui è tutto un ingoiare rospi,ma a quando ci toccherà qualche principe(o principessa)?

rudyguevara ha detto...

fabio,hai ragione,ci sono pochi giornalisti in italia che abbiano la voglia di contrastarlo e fargli domande scomode,e poi lui nn va nemmeno a sottoporsi a questi(vedi santoro),preferisce mentana,o al limite vespa........eh sì,quelli sì che sanno fare domande imbarazzanti!!!!!!!!!!!!!!!

il Russo ha detto...

Ciao rudy, tranquilla, anch'io prima di invitare qualcuno frequento un pò il suo blog e lo studio, se poi lo giudico affine al mio propongo lo scambio di link, di fare numero non mi interessa, se vedi fra i miei amici c'è un comune denominatore ben chiaro... Quando vorrai mi dai l'ok, ciao!

rudyguevara ha detto...

l'ho capito che nn sei "uno di quelli".....nè che vogliono far numero,e nemmeno che appartengono all'altra sponda.....x altra sponda,intendo i fans del nano,bada bene!a presto,contaci!